Serie C nel baratro: 74 punti di penalizzazione e sistema KO

      Commenti disabilitati su Serie C nel baratro: 74 punti di penalizzazione e sistema KO

Norme e pene più rigide, la Lega Prosi è avviata verso una sorta di “vediamo chi riesce a starci dentro“. Tante situazioni off-limits e la sensazione di un sistema pronto a crollare. Alla faccia di coloro che reclamano investimenti con il portafoglio e il conto bancario altrui.

L’hanno chiamata “AC Penalizzazione“, una sorta di squadra da 74 punti, tante quante le lunghezze sottratte in stagione alle formazione di terza serie. Undici squadre flagellate dalle determine della giustizia sportiva, addirittura una squadra esclusa dal torneo e due in amministrazione controllata dopo aver dichiarato il fallimento.

Pur essendoci per la prima volta l’applicazione della recidiva, con il conseguente raddoppio di pena in caso di ripetute irregolarità amministrative, è record di penalizzazioni da quando è entrata in vigore la riforma della serie C unica.

Superata nettamente la nefasta annata 2015-2016, quando le classifiche dei tre gironi furono stravolte da ben 64 punti di penalità, di cui 36 solo per la questione Dirty Soccer (inchiesta sul calcioscommesse), che coinvolse svariate società.

Nell’annata 2014-2015, la prima della terza serie unica, furono in totale 43 i punti sottratti per illeciti amministrativi: calcolati anche i quattro comminati all’allora Reggina Calcio.

La scorsa stagione, complessivamente, sottratti 26 lunghezze, di cui 5 per la vertenza Catania-Fifa e tre per uno dei tanti filoni di Dirty Soccer.

Girone C, quindi quello meridionale, il più tartassato. Nella stagione in corso, ben 47 lunghezze tolte a quattro squadre (Akragas, Matera, Siracusa e Fidelis), tutte per irregolarità amministrative. Diciannove i punti tolti a sette squadre del raggruppamento meridionale nell’annata 2014-2015, 26 nella stagione 2015-2016 (12 per il Dirty Soccer, 2 per un illecito sportivo, 19 per illeciti amministrativi), secondo solo al girone B, che ne rimediò 33 (ma 22 per il Dirty Soccer), mentre nella stagione scorsa, 16 punti sottratti a 6 società (5 vertenza Fifa-Catania e 1 per il Dirty Soccer), primato tra i gironi della Lega Pro.

 

LA CRISI CHE COINVOLGE TUTTA ITALIA – Senza voler andare a spulciare gli archivio delle ultime annate, dove le sparizioni di piazze importanti non sono mancate, la stagione in corso della C ha visto il fallimento del Modena, che ha chiuso i battenti molto tempo prima della fine del campionato, ha palesato la crisi nera di Arezzo Vicenza, costrette a portare i libri contabili in tribunale. L’Akragas chiuderà addirittura a quota 0, dopo essersi vista sottratta tutti i punti accumulati in una stagione maledetta. Insomma, da Nord a Sud, le situazioni particolari non sono mancate: anche in territori dove l’opulenza economica non manca di certo.

Ma ciò che preoccupa è la difficile previsione del futuro. Matera Siracusa, due piazze che nelle ultime stagioni hanno investito parecchio, si sono trovate sin in vetta, ma della speciale classifica delle penalizzazioni, nonostante le loro ambizioni da B. Sintomo che il sistema vacilla e ogni passo più lungo della gamba potrebbe essere fatale.