Sei anni senza Piermario Morosini. E quel tragico pomeriggio di Pescara…(VIDEO)

      Commenti disabilitati su Sei anni senza Piermario Morosini. E quel tragico pomeriggio di Pescara…(VIDEO)

14/04/2012-14/04-2018: sei anni dalla scomparsa di Morosini in quel tragico pomeriggio di Pescara

Sei anni dal tragico accaduto, sei anni senza di lui. Esattamente sei anni fa, dall’Adriatico di Pescara giungeva la triste notizia della morte di Piermario Morosini durante la sfida di Serie B tra Pescara e Livorno, destinata poi a rimanere dolorosamente impresso nelle menti di tutti, sportivi e non.

Era il 14 Aprile 2012 quando tutto ciò avvenne. Livorno avanti 2-0 nei primi dieci minuti con le reti di Dionisi e Belingheri, ma ciò che succede al 30′ fa passare totalmente in secondo piano il risultato parziale della gara. Il Pescara attacca mentre, a pochi metri dalla palla, il centrocampista del Livorno, Morosini, cade ripetutamente a terra cercando di rialzarsi in ogni occasione ma senza riuscirci. Il calciatore rimane disteso sul campo da gioco, da dove non si sarebbe più rialzato per via di una crisi cardiaca. I compagni richiamano l’attenzione dell’arbitro che ferma il gioco e chiede l’ingresso dei medici mentre gli stessi calciatori amaranto piangono e si disperano. A niente è servito il massaggio cardiaco effettuato dai sanitari che non hanno potuto fare niente dinnanzi al malore che, intorno alle 17, stroncò definitivamente la vita di Morosini.

Ancora oggi, a distanza di sei anni, vedere quelle immagini fa male, malissimo. Ancora oggi si pensa come si sarebbe potuta evitare una tragedia calcistica del genere che ha sconvolto milioni di persone. Una tragedia che ha colpito un ragazzo di 26 anni che lottando ha affrontato la vita da solo per via della morte della madre, del padre e del fratello prima della maggiore età, rimanendo solo insieme alla sorella disabile. Morosini, o meglio, Moro, inizia nelle giovanili del Monterosso per poi trasferirsi in quelle dell’Atalanta (dove gioca per 10 anni) e, successivamente, in quelle dell’Udinese, con cui fa anche il suo esordio in Serie A. Poi le esperienza a Bologna e Vicenza prima di approdare alla Reggina. Con gli amaranto totalizza 17 presenze nella stagione 2009/10 in Serie B. Da Reggio a Padova, Udine, Vicenza e infine Livorno, passando per la Nazionale minore.

Il pensiero di noi tutti, in questa data più che mai, va a Piermario Morosini, giocatore e uomo umile ed esemplare dentro e fuori dal campo volato troppo prematuramente in cielo. Il nostro ricordo va ad una grande persona che, come si evince dalle immagini del malore che lo ha colpito in campo, ha cercato sempre di rialzarsi nonostante il dolore che lo avvolgeva. Moro era così e non verrà mai dimenticato…

Ciao Moro!

(Immagine: Zimbio)

Commenti Facebook