SALA STAMPA LIVE – Mister Maurizi: “Dobbiamo avere la forza di rialzarci. Paghiamo ciò che in precedenza non pagavamo..”

      Commenti disabilitati su SALA STAMPA LIVE – Mister Maurizi: “Dobbiamo avere la forza di rialzarci. Paghiamo ciò che in precedenza non pagavamo..”

Ecco le dichiarazioni di Mister Agenore Maurizi nel post gara: “Non è facile commentare una sconfitta per 3-0 in casa. Dobbiamo avere la forza di rialzarci. Questo è il periodo più brutto da quando sono qui a Reggio. Credo che questo è un periodo di crisi e come in ogni periodo di crisi si possono trovare le opportunità che ci servono a risalire. Dobbiamo restare uniti, ed è questo l’unico modo per uscire dai problemi. Non credo che il problema di non riuscire a cambiare la gara in corsa sia un problema recente. Questi aspetti li abbiamo analizzati anche prima, facciamo degli errori che facevamo in precedenza, l’unica differenza è che adesso paghiamo tutto ciò che prima non pagavamo. Non mi tiro indietro dalle responsabilità, credo che dopo la partita con il Catania non sia cambiato molto, ma come ho detto prima abbiamo pagato errori che non pagavamo in precedenza. A noi è mancato, per giunta, l’episodio che potesse cambiare la partita, e poteva essere la traversa di Di Livio o di Solerio. Analizzare ciò che va oltre il campo mi viene difficile quindi se ci fossero problemi sarebbe una situazione abbastanza complessa. Dobbiamo uscire da questo periodo tutti insieme. Rifarei le scelte iniziali anche potessi tornare indietro, ho messo in campo chi stava meglio. Abbiamo due giocatori infortunati tra i tanti e quindi dovremo tornare sul mercato. Soltanto due calciatori che non hanno mai giocato sono presenti nel resto della rosa. Credo che si sia persa la serenità ed i risultati negativi hanno contribuito a questo. Abbiamo l’obbligo di ritrovare la giusta strada anche se mi rendo conto che è difficile parlarne. Abbiamo subito un rigore dopo 10 minuti, e ci ha condizionato, cosa che non sarebbe dovuta succedere. Il mio lavoro è trovare soluzione ai problemi.”

Commenti Facebook