Sacchetti biodegradabili a pagamento, è già caos

      Commenti disabilitati su Sacchetti biodegradabili a pagamento, è già caos

La legge entrata in vigore dall’1 Gennaio è già protagonista di molte polemiche

È entrata in vigore dal primo di Gennaio la legge che vede protagonista i sacchetti biodegradabili nei supermercati.

Tutti coloro che vorranno acquistare della frutta, dovranno obbligatoriamente acquistare anche il sacchetto di plastica, il quale ha un costo che varia dagli 1 ai 3 centesimi.

La legge è quella di conversione del decreto legge 2017 n. 123, Disposizioni urgenti per la crescita economica del mezzogiorno, la quale afferma che i sacchetti  con spessore della singola parete inferiore a 15 micron siano biodegradabili e compostabili, certificati da enti appositi. I nuovi sacchetti dovranno essere composti da materiali biodegradabili per il 40%.

Chi non rispetterà la legge potrà incorrere in una multa che andrà dai 2.500 ai 25.000.

La legge ha già causato molte polemiche soprattutto sul web, dove sono diventati virali  video e foto di etichette attaccate singolarmente su ogni pezzo di frutta o verdura.

La popolazione non ha accettato questa scelta, trovando così la propria “soluzione”.

 

Foto:tuttoggi.info

 

Commenti Facebook