REGGIO – Dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 3,6  milioni di euro per Reggio Calabria

      Commenti disabilitati su REGGIO – Dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 3,6  milioni di euro per Reggio Calabria

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha assegnato, con due diversi decreti, una somma complessiva di 3,6 milioni di euro a Reggio Calabria, per i progetti di fattibilità, Piani Urbani della Mobilità Sostenibile e le opere prioritarie.
Complessivamente, con il “Fondo progettazione Enti locali”, previsto dalla legge di bilancio, lo Stato cofinanzia con 90 milioni nel prossimo triennio gli enti locali nella progettazione di fattibilità tecnica ed economica relativa a opere pubbliche, tra cui adeguamenti antisismici ed edilizia scolastica. Con il “Fondo progettazione Insediamenti Prioritari”, previsto dal Nuovo Codice dei Contratti, vengono destinati 110 milioni, sempre nel triennio, destinati a diversi tipi di interventi prioritari, dai Piani urbani della mobilità sostenibile alle opere nei porti.
Per ciò che riguarda Reggio Calabria, i decreti del Ministero assegnano la somma di 1 milione e 933 mila euro per la Città Metropolitana e 1 milione 664 mila euro per il Comune capoluogo, per un totale complessivo di 3 milioni 597 mila euro.
Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà che ha salutato positivamente i due decreti ministeriali che «consentiranno alla Città Metropolitana e al Comune di Reggio Calabria – ha dichiarato il sindaco – una dotazione finanziaria importante da dedicare alla progettazione in settori importanti come quello della mobilità, degli adeguamenti sismici e dell’edilizia scolastica».
«Il tema della progettazione su un territorio come il nostro è fondamentale – ha spiegato ancora il sindaco Falcomatà – negli ultimi anni la Città di Reggio Calabria è risultata destinataria di una mole enorme di finanziamenti, attraverso strumenti finanziari come i Patti per il Sud, il rimodulato Decreto Reggio, il Pon Metro, i bandi per lo sport e le periferie, per un totale complessivo che sfiora il mezzo miliardo di euro. A fronte di ciò è importante che gli Enti, la Città Metropolitana ed il Comune capoluogo in particolare, siano in grado di farsi trovare pronti con un apparato tecnico, in grado di supportare i processi di progettazione, in grado di avviare velocemente i piani di spesa.

Commenti Facebook