Reggina – Virtus Francavilla: le pagelle degli amaranto

      Commenti disabilitati su Reggina – Virtus Francavilla: le pagelle degli amaranto

Al Granillo vince la noia, la Reggina infatti, non riesce più a vincere, bene il dato sulla difesa ma non si possono impostare tutte le partite basandosi sulla retroguardia. Dopo la deludente gara di oggi, ecco il nostro punto di vista nelle consuete pagelle.

Cucchietti 6: Impegnato poco o nulla, non si intende benissimo con i suoi terzini, c’è da sistemare qualcosa in allenamento.

Pasqualoni 6: Senza infamia e senza lode, tiene bene la retroguardia.

Ferrani 6: Ostenta qualcosa di troppo in uscita, tiene bene comunque, viene ammonito al 55′.

Laezza 6.5: Ha grinta e coraggio, è l’unico ad uscire palla al piede, perde qualche pallone in uscita ma è il primo che va a riconquistarli.

Fortunato 6: Non una grande prestazione, garantisce comunque una buona guarnizione tra attacco e retroguardia. Prende il giallo al 28′

Bianchimano 4: Completamente assente, svogliato e con la testa altrove, c’era un tempo nel quale la maglia amaranto la si sudava, adesso la titolarità è quasi scontata.

Armeno 6.5: Uno dei migliori in campo, corre lotta e suda ogni pallone, garantisce una buona spinta dalla sua zona di competenza, forse non sempre servito opportunamente. Salva quasi sulla linea al 37′ ,

Marino 6.5: Da tanta freschezza e qualità a centrocampo, si propone anche nella sterile fase offensiva amaranto, buona gara. Esce al 78′ e fa posto a Tulissi.

Tulissi s.v: Ha poco più di un quarto d’ora di gioco, non riesce ovviamente a fare la differenza, dovrebbe a detta di molti trovare più spazio.

Hadžiosmanović 5.5: Comincia ad entrare in sintonia con i compagni, pochi errori ma qualche malinteso, continuiamo a ribadire che per noi non è un terzino, ovviamente non spetta a noi schierarli in campo.

Castiglia 6: Buona partita, gioca da centrale di centrocampo e non fa una brutta gara, deve entrare ancora al meglio della condizione.

Samb 5: Non una buona gara per lui, si pesta spesso i piedi con Bianchimano ed è costretto quasi a tornare sulla trequarti. Esce al 53′ e fa posto a Sparacello

Sparacello 5.5: Tiene bene palla e da un contributo relativo in attacco, pecca però nelle cose più elementari, potrebbe trovare una migliore sinergia con Samb piuttosto che con Bianchimano.

Mister Maurizi 5: Non riesce neanche stavolta a trovare la quadratura del cerchio, sistema la difesa ma invalida pesantemente l’attacco, noi vediamo il mister anche nel ruolo di motivatore ma vedendo che il numero 9 amaranto continua imprescindibilmemte a partire come titolare è probabile che qualcosa non stia funzionando. Non capiamo perché la squadra debba giocare insistentemente in spazi stretti, quando potrebbe avere negli esterni la chiave per raggirare la difesa, chiaro è che noi come sempre ci facciamo portavoce della voce dei tifosi, le scelte però spettano ad altri.

Commenti Facebook