Reggina-Virtus Francavilla, la presentazione del match del ”Granillo”

      Commenti disabilitati su Reggina-Virtus Francavilla, la presentazione del match del ”Granillo”

Il giorno di Reggina-Virtus Francavilla è arrivato. E’ questione di meno di un’ora prima che gli amaranto di Maurizi ed i biancoazzurri di D’Agostino scenderanno in campo, al ”Granillo”, per darsi battaglia e cercare, ognuno, di portare a casa quanti più punti possibili.

REGGINA

Squadra in crescita ma che non ha ancora spiccato il volo ad ali spiegate. Quattro risultati utili consecutivi (due vittorie e due pareggi) e squadra ancora imbattuta nel 2018. La Reggina è reduce dal pari casalingo contro il Fondi ed è pronta ad affrontare la seconda gara consecutiva in casa con una maggiore determinazione. L’essere a quattro punti dalla zona play-off e play-out e l’aver conquistato 8 punti in quattro gare potrebbe essere uno stimolo in più per i tifosi amaranto, sempre in minor numero tra le mura del ”Granillo”. L’attacco amaranto, a Reggio, non segna dalla gara contro il Catania. Un campanello d’allarme che potrà essere smentito già dalla gara di oggi. Adesso c’è tanta abbondanza in avanti e le novità potrebbero iniziare già dalla gara di oggi con Samb che potrebbe partire titolare in coppia con Bianchimano. Maurizi si affida al solito 3-5-2.

VIRTUS FRANCAVILLA

Una squadra in difficoltà che non vince complessivamente da Dicembre e, in trasferta, dal 3 Ottobre. La Virtus Francavilla è una squadra di categoria che, da quando è tornata in C, punta al raggiungimento dei play-off promozione. Una società solida soprattutto dal punto di vista economico che, ultimamente, è in difficoltà di risultati. Reduce dal pari contro il Rende, il Villa vuole rialzare la testa e difendere quella zona play-off quasi ai limiti accessibili. Fuori casa il Francavilla è la terza peggior squadra e, inoltre, sempre lontano dalle mura di casa, ha la terza peggior difesa. Recuperato Maccarrone, D’Agostino può puntare sui titolarissimi in difesa. Anche per lui vi è grande abbondanza in attacco, reparto privo di Saraniti, ceduto al Lecce. Anche per i pugliesi il modulo dovrebbe essere il 3-5-2.

PRECEDENTI

Un solo precedente tra le due squadre in terra calabrese. Stiamo parlando del 3-2 della scorsa stagione giocatosi il 23 Aprile scorso. Gli amaranto, in quel match, segnarono per la prima volta 3 reti al ”Granillo”. I marcatori furono Bianchimano, Leonetti e Bangu per la Reggina, doppietta di Abate per la Virtus Francavilla. All’andata finì 1-1 con gli eurogol di Saraniti e De Francesco.

D’AGOSTINO E LA REGGINA…

Precedente amaro per la Reggina con l’allenatore dei biancoazzurri Gaetano D’Agostino. Parliamo della gara tra Reggina e Messina del 13 Marzo 2005, dove l’ex centrocampista peloritano siglò la rete del definitivo 0-2 che sancì la sconfitta amaranto in Serie A.

L’EX DI TURNO

L’ultimo gol dei pugliesi è firmato Alessio Viola, l’unico ex di turno. L’attaccante reggino cresciuto al Sant’Agata (87 presenze e 18 reti) detiene un record per pochi: ha vestito la maglia della Reggina in tutte le categorie professionistiche (dalla A alla C). Per lui non sarà una gara come tutte le altre. Oggi, Viola, affronterà la sua quotidianità: la sua Reggina.

L’ARBITRAGGIO

L’arbitro della gara sarà Capone di Palermo, coadiuvato da Yoshikawa e Rinaldi.

Commenti Facebook