Reggina – Siracusa: sicuri che gli antisportivi siamo noi?

      Commenti disabilitati su Reggina – Siracusa: sicuri che gli antisportivi siamo noi?

La curva amaranto per questa gara risulta diffidata ma al Granillo le irregolarità forse, non sono solo dei sostenitori calabresi che probabilmente sono spesso presi prepotentemente di mira, ci hanno dato dei mafiosi, dei corrotti, ci hanno associati all’antisport, insultandoci per un episodio che (certamente non ha nulla di difendibile) ma che va visto, come tutto, con lo stesso metro di giudizio,e giudicato in maniera eguale per tutti, specie in un mondo come quello dello sport che vive di equilibri.

A far crollare i cosidetti equilibri sportivi sono stati i tifosi del Siracusa che si sono ritenuti protagonisti di atti scorretti e contrari ai principi dello sport, quei principi che spesso e volentieri hanno contestato alla tifoseria reggina.  Nella fattispecie, nei primi venti minuti del primo tempo la tifoseria ospite, è stata artefice di reiterati lanci di esplosivi verso le barriere antistanti il terreno di gioco. Dure le proteste anche dei fotografi locali che, quasi colpiti dai petardi, denunciano un mancato controllo da parte degli organi preposti.

Purtroppo questo non è la prima occasione di antisportività dei sostenitori Siracusani che si sono distinti (negativamente) anche nelle gare scorse con lanci di piccoli esplosivi.