Reggina, quest’anno hai la tempistica dalla tua parte. La partenza anticipata è già un segnale

      Commenti disabilitati su Reggina, quest’anno hai la tempistica dalla tua parte. La partenza anticipata è già un segnale

Il voler anticipare i tempi è già un segnale importante

È passato più di un mese dall’arrivo di Taibi e dall’annuncio del divorzio con mister Maurizi. La Reggina ha iniziato già nel mese di Maggio ad attuare la terza (e si spera ultima) rivoluzione tecnica degli ultimi anni, bruciando le tappe in questo senso.

Taibi è già al lavoro da diverso tempo, l’allenatore è stato ufficializzato un paio di giorni addietro e la campagna abbonamenti è stata presentata ed aperta con circa 50 giorni d’anticipo rispetto alla scorsa stagione (8 Agosto).

Segnali importanti, segnali di svolta. Il sodalizio amaranto si è mosso (e si sta muovendo) in anticipo rispetto alle altre stagioni nelle quali, tra il ripescaggio ed altri rallentamenti, non vi è stata la possibilità. Quest’anno, però, è diverso. La società amaranto ha la tempistica dalla sua parte. Partire in anticipo non è di certo un fattore di poco conto e, oltre a rappresentare un’arma in più, incarna un progetto serio e ben definito per la stagione che verrà.

La partenza anticipata è stata un’ottima mossa che ha permesso al direttore Taibi di immergersi anzitempo sul mercato, di consolidare in anticipo i rapporti con le altre squadre (Serie A in primis) e di chiudere qualche colpo anticipato dando già una prima identità alla squadra di Cevoli.

Anticipare i tempi è sempre un vantaggio, specialmente nel calcio. La Reggina sta dimostrando idee chiare e voglia di migliorarsi giocando d’anticipo in vista di un campionato in cui gli amaranto vorranno recitare un ruolo da protagonista.

Commenti Facebook