Reggina, Praticò: “Basta, mettiamo da parte le polemiche e pensiamo solo alla Reggina”

      Commenti disabilitati su Reggina, Praticò: “Basta, mettiamo da parte le polemiche e pensiamo solo alla Reggina”

La Reggina è pronta per affrontare la gara di domani contro il Fondi. In quello che è stato un periodo particolarmente critico in cui vi sono state molte polemiche che hanno un pò destabilizzato l’ambiente, una cosa è bene che sia chiara per tutti: la Reggina prima di tutto. Ad annunciarlo e citarlo più volte è stato anche il presidente Mimmo Praticò, che con questa lettera ha parlato ai tifosi in vista della gara di domani e delle altre gare che verranno in modo da concludere il campionato con un solo chiodo fisso in testa: la Reggina.

A seguire, la lettere del presidente amaranto:

Dopo la campagna trasferimenti di Gennaio, la Reggina si approccia a disputare le ultime quattordici gare del campionato.

Questo momento, come tutti converranno, è la parte più difficile da svolgere perché le vittorie servono prima di tutto a raggiungere la permanenza nella categoria e dopo, laddove ci fossero le condizioni, a puntare a risultati migliori.

Un periodo quindi molto delicato dove la squadra, la società, tifosi e tutti gli sportivi che amano e ci tengono alla Reggina devono fare blocco unico per raggiungere l’obiettivo.

Domani con il Fondi è già il primo scontro salvezza per cui bisogna, tutti assieme, scendere in campo con il “coltello tra i denti” e con il “sangue agli occhi”.

I calciatori e lo staff tecnico devono sentire e toccare con mano fino al termine del campionato, la determinazione, la passione, la fede, il tifo e l’orgoglio dei tifosi che amano la Reggina.
Possiamo quindi mettere da parte tutto ciò che si è letto e sentito fino ad oggi e pensare a vincere le partite che rimangono?

E’ tempo di pensare solo alla Reggina e riprendere “quell’atto d’amore” tra la squadra amaranto, i Tifosi e la Città.

La Reggina prima di tutto!

Com’è stato pensato e fatto sin dal primo giorno che ho avuto l’onore di essere nominato presidente.

Fino ad oggi, in diversi hanno utilizzato il mio nome ed i miei comportamenti. Di tanto ci sarà modo di parlarne e confrontarsi con chiunque.

E’ il momento di dire basta e pensare alla Reggina e al suo futuro che passa sicuramente dalla permanenza della categoria.

A tutti chiedo di mettere da parte le cose superflue e poco utili e pensare al futuro della nostra amata Reggina.

I dirigenti vanno e vengono, la Reggina continuerà ad esistere in eterno.

Con fatica, fede, pazienza e passione si sta cercando di costruire il presente ed il futuro della Reggina, per dare soddisfazioni alle migliaia di tifosi che amano e seguono la Reggina sul territorio, in Italia e nel Mondo.

In questo contesto mi dispiace se non sono riuscito a comunicare bene tutto lo straordinario lavoro realizzato fino ad oggi.

Invito tutti, quindi, a sostenere fino alla fine del campionato la squadra, la società in questa avventura perché verrà il momento in cui tireremo le somme del lavoro svolto.

Commenti Facebook