Reggina, Maurizi: “Squadra che sento più mia. Parole di Auteri ? Ecco come la penso…”

      Commenti disabilitati su Reggina, Maurizi: “Squadra che sento più mia. Parole di Auteri ? Ecco come la penso…”

Le parole di mister Maurizi, in sala stampa, dopo il pari di Matera:

Le parole di Auteri? Non rispondo, loro hanno una squadra importante, hanno calciatori straordinari. Noi non abbiamo affatto sfigurato, ma piuttosto abbiamo fatto una bella partita, ci teniamo il punto e anzi abbiamo qualcosa da recriminare. Il resto sono chiacchiere“.

Sulla partita: “Oggi volevamo fare risultato e fare la prestazione. Bene i nuovi, bravo Castiglia, che ha fatto una buona partita nonostante non giocava da molto tempo. Bravo Auriletto, è un ragazzo che va elogiato, perché è l’emblema del professionista, si allena e non rompe le scatole a nessuno. Poteva osare di più? Il Matera è una grande squadre, aveva delle assenze, ma tanti calciatori bravi erano in campo. Il gioco del calcio è anche la fase di non possesso e siamo stati ordinati e attenti“.

Su Sparacello: “Sono contento per lui, fatica sempre tanto e si merita questa soddisfazione“.

E’ un punto che ci da fiducia. Anche a me, perché è una squadra che mi assomiglia sotto l’aspetto dell’approccio, del carattere, è una squadra che ora sento più mia

Sul mercato: “Non voglio parlarci, voglio solo parlare della grande prova della squadra. Vedremo se riusciremo a raccogliere qualcosa dagli ultimi giorni…“.

Sui calci piazzati: “Abbiamo perso un pò di centimetri visto che ho lasciato fuori Gatti perché c’erano attaccanti rapidi. La coperta era corta in tal senso“.

Sulla situazione complessiva: “Tutte le componenti sono sulla stessa barca, non abbiamo mai avuto un tentennamento nei momenti più bui e difficili. Poi nella vita e nello sport contano i dati di fatto“.

Sul calendario: “Ora dobbiamo affrontare le due gare interne con la giusta determinazione e la giusta rabbia“.

Commenti Facebook