Reggina, le prime impressioni dopo il ritiro: bene Franchini e Confente. Convince Sparacello

      Commenti disabilitati su Reggina, le prime impressioni dopo il ritiro: bene Franchini e Confente. Convince Sparacello

di Roberto Foti – Mancano due giorni al termine del ritiro in quel di San Gregorio Magno, e la Reggina, allenata da Mister Roberto Cevoli è al lavoro per preparare al meglio la stagione 2018-19. Riepiloghiamo quella che attualmente è la rosa a disposizione del tecnico:

PORTIERI: Confente, Vidovsek, Morabito
DIFENSORI: Ciavattini, Pogliano, Conson, Zivkov, Seminara, Curto, Mastrippolito, Kirwan
CENTROCAMPISTI: Mezavilla, Marino, Amato, Salandria, Navas, Bonetto, Franchini, Doumbia, Franco
ATTACCANTI: Sciamanna, Sparacello, Maritato, Ungaro, Tulissi, Novembre, Emmausso

Gli acquisti sono stati: Salandria, Navas, Maritato, Ciavattini, Ungaro, Franchini, Kirwan, Confente, Pogliano, Conson, Zivkov, Seminara, Bonetto, Tulissi, Vidovsek, Curto.

LE PRIME IMPRESSIONI

PORTIERI: Confente sarà salvo clamorosi ribaltoni il titolare della prossima annata. Aveva dichiarato qualche tempo fa ai nostri microfoni: “soffro le palle basse”, attualmente non sembra assolutamente: rapidità nell’andare a terra e prontezza di riflessi le sue caratteristiche principali. Sicuro, inoltre nelle uscite e attento dai tiri dalla distanza. Vidovsek sarà un duro rivale, appena arrivato si è messo immediatamente al lavoro sorprendendo un po’ tutti per capacità e grinta. Morabito ottima risorsa per il futuro. La preparazione in ritiro gli gioverà sicuramente.

DIFENSORI: Conson è un vero leader, è il tocco di esperienza che serviva. Al suo fianco è una grande lotta. Impressioni positive da Curto e Ciavattini, ma il resto non demerita, dovessi assegnare un voto sarebbe non meno di 6,5 per tutti, anche per il giovanissimo Isabella.

CENTROCAMPISTI: Ottime impressioni da Franchini, un vero e proprio centrocampista (anche metodista nonostante l’impiego da mezzala). Sarà davvero dura per Cevoli sceglierne tre. Positiva la preparazione di Marino, Mezavilla e Salandria. Sott’occhio Doumbia e i giovanissimi Amato e Franco. Potranno essere valide alternative. Spicca la tenacia e l’aggressività di Navas. Per il resto, attualmente, tutti promossi.

ATTACCANTI: Se Sciamanna e Maritato stanno ancora riscaldando i motori, chi già è partito a mille sembra essere Claudio Sparacello, è grande la sua voglia di riscatto data la passata stagione. Ottime le impressioni di questo pre campionato. Bene anche Tulissi e Ungaro sugli esterni, nonostante abbiano le stesse caratteristiche si potrebbe provare a incastrarli anche in un’ipotetica formazione titolare. Buone impressioni anche da parte di Emmausso, dal quale spiccano le sue capacità tecniche. Abbastanza positivo anche l’impatto di Novembre.