Reggina, Laezza: “Gruppo sempre unito, sfruttiamo l’entusiasmo. Tifosi, stateci vicini”

      Commenti disabilitati su Reggina, Laezza: “Gruppo sempre unito, sfruttiamo l’entusiasmo. Tifosi, stateci vicini”

Diciassette presenze e zero reti in maglia amaranto per lui. Ospite a Reggina Stadio, su Radio Antenna Febea, il difensore della Reggina Giuliano Laezza ha parlato della sua nuova avventura in riva allo Stretto rispondendo alle domande di Tonino Massara e Rocco Musolino. In studio, presente anche il responsabile dell’area comunicazione Giuseppe Praticò.

Ecco le parole di Laezza:

A Reggio si sta veramente bene, mi trovo benissimo. Davanti a noi abbiamo tre mesi importanti per il proseguo del campionato.

Sul ruolo – Mi trovo meglio al centro anche se posso ricoprire più ruoli. Quella di centrale è la posizione in cui mi trovo meglio.

A Matera stavo facendo gol, quest’anno non mi sono ancora sbloccato.

Infortunio ? Adesso va molto meglio. Sto facendo un lavoro differenziato insieme a delle cure giuste con il dottore. Penso di poter essere a disposizione del mister per domenica.

La mia stagione ? Sicuramente potevo fare qualcosa in più. Da parte mia non è mai mancato l’impegno anche se ho avuto qualche problema fisico. Adesso bisogna pensare alle partite che verranno e non al passato.

Cambio di modulo ? Penso che si difende e si attacca in 10, cacciando il portiere. Lavoriamo tanto sugli schemi che cerchiamo di riportare in partita.

Ho vissuto il trasferimento a Reggio in maniera molto positiva. Far parte della Reggina è una cosa bella, il pubblico si fa sentire. Dispiace vedere la Curva in silenzio.

Sul calo dopo le grandi prestazioni – Il calcio è così. Ci sono momenti dove vinci e riesci a fare tutto e momenti in cui hai dei cali fisici.

Sullo spogliatoio – Lo spogliatoio è sempre stato unito. Purtroppo abbiamo avuto un periodo negativo dove c’è stato qualche problema ed i risultati non ci hanno aiutato.

Sui nuovi arrivi – La società ha preso gente che può darci una mano. In questo momento abbiamo bisogno di tutti.

Ansia per una mia eventuale cessione ? Un po di ansia in questi momenti c’è sempre perché le novità sono frequenti. Ormai è tutto passato, adesso dobbiamo essere bravi noi “vecchi” a creare un buon gruppo con i nuovi.

Il procuratore è una figura molto importante che deve curare i nostri interessi ma la scelta deve farla il giocatore che può percepire qualcosa in più del procuratore.

Su Bianchimano – Andrea è un grande calciatore che ha grandi qualità ed un potenziale molto importante.

Sul campionato – In un campionato come quello di Serie C si prendono delle randellate. Evacuo è uno degli attaccanti più forti che io abbia mai affrontato. Il Lecce, ad oggi, è la squadra più completa per la vittoria del campionato.

Coppia di difesa con Ferrani ? Mi trovo bene con tutto il reparto difensivo.

In questo momento dobbiamo sfruttare l’entusiasmo che abbiamo perché stiamo attraversando un momento positivo.

Le palle inattive, soprattutto in questa categoria, possono sbloccare la partita. Prepararle bene è molto importante, dobbiamo migliorare molto su questo.

Sulla curva – Purtroppo c’è stato qualche problema per la Curva. A loro chiedo di darci una mano e di starci vicino.

Bisogna affrontare ogni gara con la giusta attenzione, grinta, concentrazione e cattiveria.

Su Cucchietti – Sta facendo veramente bene.

Mi piace giocare prettamente con i piedi ma allo stesso tempo mi piace anche prendere la palla di testa anticipando l’attaccante.

Sulle dichiarazioni di Auteri – Matera è un campo difficile. Perdere un po di tempo sul risultato di 1-1 ci può stare, fa parte del calcio.

Sulla gara di Matera – Nel primi tempo abbiamo sofferto anche perchè loro attaccavano con tanti uomini, poi abbiamo preso le misure.

Sul presidente Praticò – È una bravissima persona che fa stare bene tutti. Non si può far altro che parlare bene di lui.

 

Commenti Facebook