Reggina, la situazione in difesa tra probabili arrivi, dubbiose conferme e mancati ritorni

      Commenti disabilitati su Reggina, la situazione in difesa tra probabili arrivi, dubbiose conferme e mancati ritorni

Il punto sulla difesa amaranto

Settimane calde in casa Reggina per quanto riguarda il tema mercato e non solo. In questi giorni il ds Taibi chiuderà altre trattative ma – come lo stesso ds ha spiegato – dei giocatori potrebbero arrivare anche nelle battute finali del calciomercato estivo (25 Agosto per la Serie C).

Ad oggi, il sodalizio amaranto ha già ufficializzato tre giocatori (Salandria, Navas e Maritato) e rinnovato il contratto al giovane Roberto Marino.

Taibi dovrà operare, però, ancora in tutti i reparti. Oltre la porta, è la difesa il reparto in cui non si è ancora intervenuto. Dei calciatori della scorsa stagione, nessuno detiene un contratto biennale. Pasqualoni è richiesto da club d’alta classifica in Serie C, Auriletto e Gatti sono rientrati rispettivamente al Torino e all’Atalanta, gli esterni Armeno e Hadziomansovic, invece, al Novara e alla Sampdoria. Ferrani andrà al Rimini mentre Laezza resta un’incognita. Taibi aveva affermato che il calciatore proseguirà con la Reggina con tanto di fascia da capitano, ma i tempi si stanno dilungando e, adesso, una sua conferma sembra essere in dubbio anche in virtù delle richieste, anche dalla cadetteria, che al ragazzo non mancano. Oggi l’appuntamento tra il ds Taibi ed il procuratore del calciatore per decidere il da farsi. Una cosa sembra certa: Massimo Taibi, qualora ci fossero ulteriori tentennamenti, non ci penserà due volti a virare su un altro profilo.

Stesso discorso per Giorgio Gianola, in scadenza con la Sicula Leonzio. Il difensore milanese preferirebbe accettare una proposta in una squadra del girone A o B per avvicinarsi a casa. Questa la motivazione che ha portato la trattativa a spegnersi sempre di più.

Le alternative di certo non mancano e la Reggina sembra averle già individuate. Si tratta dei difensori centrali Filippo Carini (’90), il quale lascerà la Paganese, e Nebil Caidi (’88), in forza al Teramo da 6 stagioni. Carini e Caidi sono due difensori molto forti fisicamente e esperti della categoria. Il primo vanta oltre 180 presenze e 5 reti tra Serie C e Serie B; il secondo circa 240 (di cui 3 in Serie B) con 12 reti. Un altro elemento del quale si valuta il ritorno è quello di Vincenzo Camilleri. Cresciuto nel settore giovanile della Reggina (con cui ha esordito in Serie A ed ha giocato in Serie C) il classe ’92 della Sicula Leonzio potrebbe tornare in riva allo Stretto.

Infine, dovrebbero essere 4 i terzini a disposizione di mister Cevoli, due per fascia. Sepe, Nicoletti, Esposito, Ricci e Ramos sul taccuino del ds amaranto. Piace molto anche Alessandro Zavan, difensore centrale adattabile a terzino del Crotone, club con il quale la Reggina dovrebbe aver già raggiunto l’accordo.

Commenti Facebook