Reggina, la situazione della rosa amaranto ruolo per ruolo. Mercato chiuso o spazio al “botto finale”?

      Commenti disabilitati su Reggina, la situazione della rosa amaranto ruolo per ruolo. Mercato chiuso o spazio al “botto finale”?

La situazione della rosa amaranto a due settimane dalla fine del mercato

Mancano circa due settimane alla fine del calciomercato di Serie C e, in casa Reggina, l’organico può definirsi al completo. Il ds Massimo Taibi ed il tecnico Roberto Cevoli, ad oggi, si ritrovano a disposizione ben 25 giocatori in rosa. Il mercato, però, non sembra essere ancora finito. La ciliegina sulla torta, infatti, potrebbe essere un bomber da doppia cifra, quello tanto citato da Taibi. In attacco gli amaranto sarebbero al completo, ma si ha come la sensazione che manchi ancora qualcosa. Appunto, la cosiddetta ciliegina sulla torta.

Roberto Cevoli dispone di una rosa giovane ed esperta allo stesso tempo con tanta qualità e fisicità. Un organico ben messo in campo che ha già incamerato diverse trame di gioco nelle settimane di ritiro.

LA SITUAZIONE ATTUALE DELLA ROSA

PORTA: Sono stati due, ad oggi, gli estremi difensori arrivati in riva allo Stretto per mano del ds Taibi. Stiamo parlando di Alessandro Confente e Matevz Vidovsek, rispettivamente primo e secondo in questa gerarchia. Sul terzo portiere, invece, ci sarebbero due piste percorribili: promuovere definitivamente in prima squadra il giovane Morabito o optare per il ritorno di Licastro (anche se più difficile).

DIFESA: Anche il reparto difensivo può definirsi al completo. All’esperienza e alla fisicità di Conson e Redolfi si aggiungono i giovani e promettenti Ciavattini e Pogliano. I terzini saranno Zivkov (a sinistra) e Kirwan (a destra) con le varianti Seminara e Curto.

CENTROCAMPO: Un centrocampo – come dichiarato da Taibi – tra i migliori della categoria. In effetti, come dargli torto. Esperienza, fisicità, tecnica e qualità: c’è tutto. Un reparto in cui Cevoli ha ampia scelta e potrà spaziare molto visti gli 8 elementi in rosa (Salandria, Marino, Navas, Mezavilla, Bonetto, Franchini, Petermann e Amato). Con l’ultimissimo arrivo di Petermann il centrocampo è al completo. In uscita, invece, si tengono d’occhio le situazioni inerenti alle posizioni di Mezavilla e Amato. Il primo partirà solo qualora arrivasse una chiamata che lo soddisfi, mentre il secondo dovrebbe essere girato in prestito in Serie D.

ATTACCO: Anche il reparto offensivo, numericamente parlando, sarebbe al completo. Ungaro e Tulissi saranno gli esterni di destra, Emmausso e Viola quelli di sinistra. In avanti, invece, spazio alle punte Sciamanna e Maritato. Potrà essere sfruttato in diversi modi, invece, lo stesso Alessio Viola, attaccante molto duttile che può fungere sia da esterno sinistro (ma, all’occorrenza anche destro) che da seconda punta. Il sogno amaranto, comunque resta quello annunciato in precedenza: un attaccante da doppia cifra. A riguardo, non è da escludere che il diesse palermitano possa pescare tra gli svincolati viste le fumate nere per Baclet e Ripa, come non è da escludere che per la Reggina il mercato in entrata sia finito qui.

Il lavoro più considerevole riguardante l’organico è stato senza dubbio già archiviato. Adesso bisognerà attendere doppiamente: prima per vedere se la società avrà intenzione di procedere col botto finale di mercato e poi bisognerà attendere l’inizio del campionato per in modo tale che il campo giudichi definitivamente l’operato della nuova gestione tecnica.