Reggina cinica, rammarico Cosenza: Hadžiosmanović risponde a Bruccini, 1-1 al “San Vito”

      Commenti disabilitati su Reggina cinica, rammarico Cosenza: Hadžiosmanović risponde a Bruccini, 1-1 al “San Vito”

Termina in parità il derby calabrese tra Cosenza e Reggina. Al “San Vito – Gigi Marulla” finisce 1-1 con un gol per tempo. Hadžiosmanović risponde al rigore di Bruccini e le due squadre tornano a casa con un punto a testa. Reggina grintosa ma poco brillante, meglio il Cosenza sul piano del gioco. Un buon punto guadagnato dai ragazzi di Maurizi che salgono a quota 28 ed ottengono il sesto risultato utile consecutivo. Rammarico per Braglia che avrebbe voluto sicuramente qualcosa in più dalla sua squadra che ottiene comunque l’undicesimo risultato utile consecutivo.

Primo tempo

I padroni di casa chiudono in vantaggio i primi 45 minuti con un gol sui titoli di coda della prima frazione stessa. Grande clima derby al “San Vito – Gigi Marulla” con un’ottima cornice di pubblico che conta circa 5.000 tifosi rossoblù e un centinaio di tifosi amaranto. Le due squadre sono partite subito con un ritmo abbastanza alto creando però poco in fase offensiva. Primo vero brivido per gli amaranto al 16′ con Cucchietti che salva il risultato con una grande parata su Perez, a tu per tu con il giovane estremo difensore amaranto. Tredici minuti dopo arriva il primo giallo della gara ai danni di Laezza che colpisce (involontariamente) Camigliano con una gomitata. Gol del Cosenza ai titoli di coda dei primi 45 minuti su calcio di rigore. Pasqualoni commette fallo, l’arbitro fischia il penalty e Bruccini realizza spazzando Cucchietti. Lupi avanti e tifosi (rossoblù ovviamente) in delirio. La gara, fino ad ora, è abbastanza equilibrata e nessuna squadra si è dimostrata di gran lunga superiore all’altra.

Secondo tempo

La Reggina scende in campo con la voglia di recuperare lo svantaggio subito al 44′ del primo tempo. La gara cambia al 57′ con l’ingresso in campo di Marino al posto di Fortunato. Più velocità e piu tecnica a centrocampo con il numero 14 che, di fatto, inizia l’azione del gol del pari. Al 65′ ci pensa Hadžiosmanović, su un cross dalla sinistra di Armeno, a tagliare la gambe ai rossoblù con un gran tiro dal limite interno dell’area di rigore che insacca Saracco. La squadra di Maurizi, carica dal gol, tenta di accelerare i ritmi di gioco ma viene annullata, nella stragrande maggioranza delle volte, dal muro rossoblù. Rossoblù che creano di più degli amaranto e che al 36′ colpiscono in pieno l’incrocio dei pali con D’Orazio. Cosenza che, tra l’altro, ha giocato gli ultimi minuti in 10 per via dell’espulsione di Pascali.

La Reggina ed i suoi 106 sostenitori al seguito tornano a Reggio con un punto in tasca e con una scia di risultati utili consecutivi sempre più grande.

IL TABELLINO DELLA GARA

COSENZA – REGGINA 1-1
Marcatori: 44’ Bruccini, 64’ Hadziosmanovic

COSENZA: Saracco, Corsi, Idda, Palmiero, Mungo (70’ Tumino), Ramos (56’ D’Orazio), Perez (70’ Baclet), Trovato (60’ Calamai), Bruccini, Dermaku, Camigliano (46’ Pascali) All. Braglia
REGGINA: Cucchietti, Laezza, Ferrani, Pasqualoni (59’ Marino), Hadziosmanovic, Castiglia, Fortunato, Provenzano, Armeno (87’ Gatti)       , Tulissi (74’ Samb), Bianchimano All. Maurizi
Arbitro: Fiorini (Frosinone) Assistenti: Zanardi (Genova) – Magri (Imperia)
Ammoniti: Ferrani, Ramos, Provezano, Pasqualoni, Bruccini, Baclet
Note: 86’ espulso Pascali
Recupero: 2’pt, 6’+1’st

 

Commenti Facebook