Reggina, a Bisceglie senza Bianchimano e Mezavilla. Nuova coppia d’attacco, e a centrocampo…

      Commenti disabilitati su Reggina, a Bisceglie senza Bianchimano e Mezavilla. Nuova coppia d’attacco, e a centrocampo…

A Bisceglie senza Bianchimano e Mezavilla. I possibili sostituti

Ultime quattro giornate alla fine del campionato in cui la Reggina cercherà di conquistare gli ultimi punti per raggiungere la tanto attesa salvezza. Una salvezza che passa anche da Bisceglie e che i tifosi amaranto sperano di raggiungere il più presto possibile per mettere la parola fine ad un campionato che rischia di complicarsi. Proprio da Bisceglie la Reggina dovrà tornare con in tasca un bottino non indifferente; ma per farlo ci vorrà una squadra grintosa, determinata, concentrata e cinica. Per la trasferta in terra pugliese, mister Maurizi dovrà far fronte alle assenze di Bianchimano (infortunato) e Mezavilla (squalificato). Due assenze che pesano visto che si tratta, rispettivamente, del bomber della squadra e di un centrocampista totalmente rinato e di spessore che ha dato un grande apporto nelle ultime partite.

Dunque, al tecnico di Colleferro non mancheranno dei dubbi su chi mandare in campo al posto dei due indisponibili. Dubbi che sembrano essere meno sfocati a centrocampo, dove è Marino il primo candidato ad una maglia da titolare. Il giovane classe ’98, che è partito dalla panchina nelle ultime due uscite, è stato provato in allenamento al posto del brasiliano (Mezavilla). Dunque, il favorito che affiancherà La Camera e Giuffrida dovrebbe essere proprio lui. Tanta tecnica e velocità a centrocampo.

Dubbi più accesi, invece, per quanto riguarda la fase offensiva, dove si dovrà capire se il tecnico vorrà ripristinare tutto l’attacco o, semplicemente, sostituire solo l’infortunato Bianchimano. Rebus per mister Maurizi che dovrà sceglierne due tra Tulissi, Sparacello, Sciamanna, Bezziccheri, Samb, Franchi e Arras. Per adesso, l’unico punto fermo sembra essere Tulissi, la cui imprevedibilità e la sua capacità di saltare l’uomo sembra al momento insostituibile. Ad affiancarlo dovrebbe essere Sparacello, calciatore con cui Tulissi detiene una buona intesa. In secondo piano vi è anche un possibile innesto di Sciamanna dal 1′ in coppia con Sparacello stesso.

Rientrerà anche Pasqualoni per sostituire un Gatti che non ha giocato la sua migliore partita contro il Lecce.

 

Commenti Facebook