Marcello Fonte: un reggino protagonista al Festival di Cannes

      Commenti disabilitati su Marcello Fonte: un reggino protagonista al Festival di Cannes

Dieci minuti di applausi hanno accolto, ieri, la proiezione ufficiale di “Dogman”, il nuovo film di Matteo Garrone in corsa al 71° Festival di Cannes che si chiuderà sabato. Un film che si ispira liberamente a un fatto di cronaca nera accaduto trent’anni fa. E’ rimasto in cantiere per oltre 12 anni, ha spiegato Garrone, sino a quando, un anno fa non avvenne l’incontro con quello che sarebbe divenuto il protagonista del suo film, Marcello Fonte.

Forse sono in pochi a conoscere la storia di Marcello, un nome che a molti non dice niente ma che in queste ore inorgoglisce gli abitanti di un quartiere intero, Archi. La sua storia merita di essere raccontata perché fornisce un’importante lezione di vita, sulla sua storia è stato girato addirittura un film (“Asino vola”, 2015).

Marcello Fonte nasce a Melito di Porto Salvo nel 1978, da una famiglia di umili origini, trascorre la sua infanzia nel quartiere di Archi, nella zona Nord della città di Reggio Calabria. Viveva in una baracca, in una zona adibita a discarica, lo racconta senza vergogna, con gli occhi lucidi durante un’intervista rilasciata al sito huffingtonpost.it. Sin da bambino grande appassionato di musica, suonava nella banda del quartiere e frequentava il gruppo Scout di Archi Carmine.

Un giorno decise di cambiare vita e partì per Roma, era lì che voleva provare a trasformare i suoi sogni in realtà. I primi anni nella Capitale li passò dentro a uno scantinato di 14 mq, occupato abusivamente, prestando attenzione a non produrre rumori per non essere individuato. Marcello cerca di intraprendere da subito la carriera artistica imbucandosi su set cinematografici, anche di notevole importanza, riuscendo a collezionare svariate esperienze come comparsa e nel frattempo i  cestini dei pasti, che venivano distribuiti sui set, gli consentivano di vivere.

L’incontro con Matteo Garrone ha rappresentato per lui un nuovo inizio. Marcello non dimentica da dove è partito, la sua umiltà d’animo gli ha consentito di arrivare ad ottenere i risultati che ha conseguito, è la dimostrazione vivente che i sogni possono diventare realtà, come diceva Walt Disney, serve solo il coraggio di inseguirli.

 

“Dogman” esce nelle sale italiane oggi 17 maggio ed è distribuito da 01 Distribution.