Avviate le operazioni per la protezione e la tutela degli scavi di Piazza Garibaldi (Dettagli)

      Commenti disabilitati su Avviate le operazioni per la protezione e la tutela degli scavi di Piazza Garibaldi (Dettagli)

Sono iniziate nei giorni scorsi le attività che consentiranno di tutelare gli scavi di Piazza Garibaldi in vista del più complessivo progetto di conservazione per una adeguata valorizzazione del sito archeologico.

L’Amministrazione comunale, all’esito delle indagini effettuate dai tecnici, che hanno rivelato la straordinaria valenza archeologica della scoperta, sta procedendo secondo gli steps concordati con le autorità preposte alla salvaguardia ed alla valorizzazione del patrimonio archeologico.

Nello specifico, nei mesi scorsi era stata sottoscritta tra il Comune e la Soprintendenza un protocollo d’intesa finalizzato a coordinare risorse e competenze professionali al fine di valorizzare l’area e renderla fruibile in ottica scientifica e turistica. Le attività in corso si stanno quindi svolgendo in piena conformità rispetto alle indicazioni e alle prescrizioni della Soprintendenza che ha dato parere favorevole rispetto alle misure attualmente in fase di realizzazione.

Tecnicamente si sta procedendo dunque alla copertura degli scavi mediante diversi strati di tessuto geotessile a cui si applica ghiaia per costipare l’area al fine di assicurare la compattezza del terreno. Operazioni che si rendono necessarie non solo per la salvaguardia dei reperti archeologici rinvenuti, ma anche a tutela dell’incolumità pubblica e per il ripristino del decoro urbano in un’area che negli ultimi mesi era stata fatta oggetto di diversi atti di vandalismo.

L’intervento di copertura a salvaguardia dei beni rinvenuti, come più volte ribadito dai tecnici e dagli addetti ai lavori, è da considerarsi comunque provvisorio. L’obiettivo è quello di cristallizzare la situazione preservando adeguatamente i ritrovamenti e risolvere nel breve periodo i disagi di un’area quale quella di Piazza Garibaldi che costituisce comunque un importante snodo per la città di Reggio Calabria.

Contestualmente, l’Amministrazione comunale ha avanzato al Ministero la richiesta per il diverso utilizzo delle somme inizialmente previste per la realizzazione del parcheggio. Una volta completata la fase di copertura, presa visione dello studio di fattibilità per la valorizzazione degli scavi archeologici, si avvierà l’iter di progettazione esecutiva ed il successivo appalto per l’effettivo intervento di realizzazione del sito archeologico, secondo standards di sicurezza e tutela degli stessi.

Comunicato stampa